fbpx

I denti del giudizio: quali sono i sintomi della crescita e quando è il momento di estrarli?

25 Ottobre 2021

Un problema fastidioso che capita a molti giovani

I denti del giudizio sono, nel periodo dell’adolescenza e post-adolescenza, uno dei fenomeni più comuni e fastidiosi che si possono presentare.

Infatti, poco per volta, i denti del giudizio spuntano e si “fanno strada” nella bocca della persona fino ad arrivare al momento in cui si arriva una situazione di stabilitào si decide di estrarre il dente.

Perciò, se anche tu stai cominciando a sentire qualche fastidioso pizzicore ai lati della bocca (verso il fondo) allora continua a leggere, perché questo articolo ti potrebbe riguardare da vicino.

Iniziamo dai sintomi della crescita dei denti del giudizio.

I denti del giudizio: quali sono i sintomi della crescita?

Purtroppo, i denti del giudizio non sono più utili alla masticazione come lo erano per i nostri antenati, ma continuano a crescerci – nonostante causino più danni che vantaggi – arrivando spesso al momento di un’estrazione attorno ai vent’anni (di solito).

I sintomi della crescita dei denti del giudizio sono chiare ed evidenti, perché portano dolori e, inoltre, rigonfiamenti della gengiva anche se, in casi eccezionali, la crescita è indolore e spesso la persona se ne accorge solo dal dentista. Una bella fortuna!

In casi più gravi ci sono altre due sintomi:

  • Difficoltà a masticare e ad aprire/chiudere la bocca;
  • Mal di testa e, in rari casi, febbre.

La differenza (tra dolore e non) dipende da come sono formati i denti e la bocca stessa: questi due fattori stabiliscono quanto spazio ci sarà per i denti del giudizio che cresceranno.
Ammesso che – perché può capitare – i denti del giudizio crescano: di solito compaiono tra i 16-25 anni ma possono anche non comparire affatto.

Il dolore deriva dal fatto che, essendo gli ultimi a crescere, lo spazio non è più sufficiente e – semplicemente – il dentista decide di estrarre il molare.

Consigliamo, comunque, di fare un controllo quando si comincia a sentire dolore o si nota che stanno cominciando a spuntare, controllando così quale percorso seguire.

Parlato dei sintomi della comparsa dei denti, è il momento di parlare dell’”argomento caldo” legato a questo argomento: quando toglierli?

Quando è il momento di estrarre i denti del giudizio?

Non sempre i denti del giudizio sono da estrarre, ma per questa sezione concentriamoci sul caso opposto.

Ecco quando dovresti valutare l’estrazione:

  • Quando sono rotti (in tutto o in parte): un dente rotto può portare un’infiammazione alla gengiva, causati dai residui del cibo accumulati nella gengiva tagliata.
    A questo bisogna aggiungere il rischio di carie con tutti i problemi che ne conseguono.
  • Quando sono inclinati: il problema non è tanto il dente in sé – ma l’effetto che si genera in tutta l’arcata: un dente storto rischia di spingere gli altri denti… portando l’intera bocca ad essere storta (facendo sparire l’effetto di anni di apparecchio…);
  • Quando sono cariati: I denti cariati si curano se servono a qualcosa. Già i molari del giudizio sono inutili… figuriamoci da cariati!
  • Quando creano problemi parodontali: abbiamo già affrontato questo argomento nel nostro blog… con la parodontite c’è poco da scherzare.
  • Quando ci sono ascessi: soprattutto se si ripetono più volte nel corso dell’anno, la soluzione migliore è eliminare il problema alla radice ed estrarre il dente – evitando tutte le spiacevoli conseguenze (gonfiore, dolore, febbre, etc.).

–       Quando si vuole mettere un apparecchio: sopra abbiamo visto che i denti del giudizio possono creare problemi spostando gli altri presenti in bocca. Ecco, se l’intenzione è mettere un apparecchio (per esempio, l’invisalign)… meglio risolvere fin da subito il problema dente del giudizio.

 

E con l’ultimo punto abbiamo concluso l’argomento denti del giudizio. Come ti abbiamo detto prima, per evitare qualunque tipo di problema, è fare un controllo della tua bocca quando inizi ad accorgerti di qualche sintomo dovuto alla crescita dei denti: solo così potrai vivere sereno e prendere la decisione migliore per la tua salute con il giusto anticipo.

Vorresti rivolgerti al nostro Studio di Torino per una controllare i tuoi denti? Puoi contattarci qui!

Altri articoli

28 Giugno 2019

L’implantologia dentale a carico immediato e differito

L'implantologia [toc] Implantologia: cos'è e a cosa serve L’implantologia dentale è quell’insieme di tecniche atte alla sostituzione di elementi dentari...

15 Gennaio 2021

Faccette dentali: la procedura, i costi e la durata.

Sorridere apertamente è la nostra porta di accesso alla socialità e rappresenta una delle basi della sicurezza che riponiamo in...

20 Ottobre 2021

La stretta correlazione tra parodontite e infarti: la prevenzione...

Approfondiamo questo pericolo per la salute, sottovalutato da molti…   Nel 1989 un gruppo di studiosi pubblicò un curioso articolo:...

Contattaci
  • Realizzato da Youtoo Digital
  • © 2021 Del Malvò Enrico. Tutti i diritti sono riservati. | Sede legale in Corso Vittorio Emanuele II, 202 – 10138 Torino (TO)
  • C.F DLMNRC86L29L219T e P.I 10666320014 | Privacy | Cookie