Come correggere il diastema?

Table of Contents

Molto frequente nei bambini con i denti da latte, è lo spazio tra due denti vicini

Per capire come si può correggere il problema del diastema (in adulti e bambini con denti definitivi) è bene, prima di tutto, definire che cos’è.

Il diastema dentale è uno spazio molto evidente (sottolineiamo il molto evidente: è corretto che ci sia un minimo spazio tra due denti) tra due denti davanti contigui. il diastema più comune è quello che coinvolge in particolare i due denti incisivi superiori centrali della bocca.

Non si tratta di un problema che può portare a danni alla salute ma, infatti, è un difetto che riguarda l’estetica della bocca. Chi ne soffre, infatti, spesso si sente insicuro del suo sorriso e tende ad evitare di sorridere in pubblico oppure riduce la sua vita sociale ai contesti in cui si sente più a suo agio.

Ma non c’è da preoccuparsi perché sì, si può curare grazie all’ortodonzia invisibile o, al più, con un piccolo intervento restaurativo. Questo è possibile stabilirlo solo con una visita nel nostro studio di Torino e dipende dalle cause di questo problema.

Quali sono le principali cause del diastema?

I casi più frequenti che causano il diastema sono:

  • Una mascella troppo grande rispetto alla dimensione della bocca. Di conseguenza c’è uno spazio eccessivo per i denti;
  • Il caso opposto – ossia denti troppo piccoli rispetto alla dimensione della mascella e che lasciano spazio vuoto tra di loro;
  • Un’eccessiva lunghezza e spessore del frenulo gengivale, che impedisce ai denti superiori di avvicinarsi;
  • Lo scarso sviluppo degli incisivi laterali che impediscono ai denti davanti di arrivare a toccarsi.

Lasciamo da parte, per questo articolo, il caso dei bambini con diastema, soprattutto durante il periodo dei denti da latte. Infatti, finché il problema non è legato ai “denti definitivi”, non bisogna intervenire perché i denti da latte – per definizione – andranno a cadere.

In moltissimi casi, infatti, il diastema nei bambini può risolversi da solo – al momento della crescita dei denti definitivi – che sono più grandi dei precedenti e quindi colmano lo spazio che prima era lasciato libero.

Bene, abbiamo visto le cause di questo fastidioso problema estetico, il diastema. Ora la domanda è: come correggerlo?

Ci sono due soluzioni.

Soluzione 1: l’Ortodonzia Invisibile

L’utilizzo dell’ortodonzia, ossia senza intervenire chirurgicamente, è uno dei principali rimedi per risolvere il diastema. Noi consigliamo, visto che si tratta di un apparecchio mobile (ed invisibile) di utilizzare le mascherine Invisalign che tolgono alla persona adulta il disagio di dover indossare un apparecchio di metallo.

Il processo di cura è simile a quello di qualunque altro problema dentale: poco per volta, grazie all’azione dell’apparecchio, si riavvicinano i denti – riducendo lo spazio tra questi.

La seconda soluzione è l’intervento chirurgico e successivo apparecchio, nel caso in cui il diastema sia causato dal frenulo dentale.

 

Soluzione 2: Operazione e apparecchio

In gergo tecnico parliamo di frenulectomia, ossia l’operazione finalizzata a rimuovere la parte di gengiva in eccesso che causa la distanza tra i denti davanti.

 

In questa situazione – prima di passare all’apparecchio – è necessario rimodellare il frenulo portandolo in una situazione “standard” per poi proseguire con l’apparecchio: è infatti l’ortodonzia a risolvere definitivamente il problema ma… deve avere lo spazio libero per agire, quello liberato dalla frenulectomia

Non c’è da preoccuparsi: si tratta di un trattamento semplice, veloce e poco invasivo che viene eseguito anche nei pazienti più piccoli e senza particolari controindicazioni.

Ovviamente, valgono le regole dell’apparecchio: più lo si indossa, prima si riesce a risolvere il problema.

 

Vorresti rivolgerti al nostro Studio di Torino per  risolvere il problema del diastema? Puoi contattarci qui!