fbpx

Dentista per bambini

12 Gennaio 2021

Igiene, cura e prevenzione nell’età infantile

Tutti sappiamo che la salute della bocca è molto importante e che avere un sorriso splendente ci permette di stare bene con noi stessi e con gli altri. Prendersi cura dei propri denti è un’abitudine che va mantenuta durante tutto l’arco della vita e che va imparata in giovane età. Il ruolo dei genitori è, quindi, fondamentale per insegnare ai bambini l’importanza di una corretta igiene orale sin da piccoli. Ma qual è il modo migliore per trasmettere ai nostri figli le giuste pratiche quotidiane? E cosa bisogna fare per assicurarsi che crescano sani e senza problemi? Vediamo alcune linee guida.

Igiene quotidiana

Come anticipato, la salute passa soprattutto attraverso la prevenzione; per questo, è essenziale insegnare fin da subito ai nostri bambini a pulire correttamente i dentini da latte. Nei primi mesi di vita, dovrà essere nostra cura utilizzare una garza di cotone bagnata per strofinare delicatamente le gengive. Dopo che saranno spuntati i primi dentini, sarà sufficiente spazzolarli, sempre molto dolcemente, con uno spazzolino morbido bagnato (senza dentifricio): ciò servirà a scansare la formazione delle famigerate “carie da biberon”.

In seguito, quando saranno abbastanza grandi, insegneremo loro ad usare lo spazzolino dopo ogni pasto, almeno 3 volte al dì. Il movimento corretto da fare è dall’alto verso il basso per i denti superiori, e dal basso verso l’alto per quelli superiori (dalla gengiva verso il dente); ovviamente, è raccomandato l’utilizzo di uno spazzolino e di un dentifricio specifici per i bambini. Una buona idea è quella di lavarsi i denti insieme, magari trasformando quest’occasione in un gioco o in un momento divertente che possano avere un imprinting positivo.

Attorno ai 6 anni, inizieranno a cadere i primi denti da latte e il cambio dei denti durerà qualche tempo; in questo periodo, sarà fondamentale  controllare che non ci siano macchie (che rivelano la presenza di carie). Essendo, infatti, presenti sia denti da latte che denti permanenti – che hanno forme e dimensioni differenti – la pulizia potrebbe risultare più difficile di prima. Una volta spuntati tutti quelli permanenti, sarà necessario cominciare ad utilizzare anche il filo interdentale. Prevenzione è la parola d’ordine!

Alimentazione corretta

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale, non soltanto per la salute del cavo orale, ma anche per il benessere generale del bambino. Cerchiamo, dunque, di educarli a non esagerare con cibi poco salutari e pericolosi per la salute dei denti, come merendine, caramelle, bevande dolci e gassate, eccetera. Gli alimenti ricchi di zuccheri raffinati, infatti, rappresentano una minaccia per la flora batterica della bocca e possono causare infezioni dentali. Istruiamo, dunque, i ragazzi a seguire un’alimentazione bilanciata, ricca di frutta e verdura, e ad idratarsi a sufficienza. Ciò favorirà anche un più rapido sviluppo dei denti.

Occhio alle abitudini dannose

Succhiarsi il dito o usare il ciuccio sono abitudini che non andrebbero consentite per un lungo periodo (meglio non oltre i 4 anni d’età), perché ostacolano la corretta crescita del palato e della dentatura. Da evitare, poi che prendano il vizio di mangiarsi le unghie, assai dannoso per la salute.

Il dentista per bambini, prezioso alleato

È molto importante, poi, aiutare il bambino a prendere confidenza con la figura del dentista fin nei primi anni di vita, trasmettendogli un senso di fiducia. Il dentista per bambini è, ovviamente, specializzato nel relazionarsi con pazienti di giovanissima età e nel porre rimedio ai problemi che possono verificarsi in età pediatrica, ad esempio lo sviluppo di carie o la presenza di alterazioni nella crescita delle ossa mandibolari. Il dentista è un alleato in grado di insegnare al bambino le buone pratiche di igiene orale, sarà in grado di aiutarlo a familiarizzare con l’ambiente dello studio dentistico e gli strumenti che qui si utilizzano, accogliendolo con un modo di fare rassicurante ed amichevole.

L’ideale sarebbe portare per le prime volte il bambino dal dentista per effettuare semplici controlli, attorno ai 4-5 anni; in questo modo gli permetteremo di instaurare con lo specialista un rapporto di tranquillità e fiducia, anziché improntarlo su una situazione di “emergenza”.

Se stai cercando un dentista per bambini di lunga esperienza al quale affidare tuo figlio, rivolgiti allo studio dentistico Del Malvò: ti indicheremo le tappe fondamentali da compiere e i prodotti più indicati da utilizzare affinché abbia sempre denti sani e belli. Prenota ora il primo appuntamento: https://studioodontoiatricodelmalvo.it/parodontologia/odontoiatria-pediatrica/.

Altri articoli

9 Dicembre 2019

Che cos’è lo sbiancamento dentale

Un bel sorriso è uno degli aspetti che più colpiscono dell’estetica di una persona, una sorta di “biglietto da visita”...

17 Settembre 2020

Come curare il bruxismo: Bite ma non solo

Un bite spesso non basta per curare il bruxismo e occorre intervenire con delle tecniche di ricostruzione conservativa, che garantiscono...

3 Novembre 2020

Faccette dentali, sbiancamento dentale e chirurgia orale per un...

Da qualche tempo ti guardi allo specchio e non sei soddisfatto del tuo sorriso? Non ti senti a tuo agio...

Contattaci
  • Realizzato da Youtoo Digital
  • © 2020 Del Malvò Enrico. Tutti i diritti sono riservati. | Sede legale in Corso Vittorio Emanuele II, 202 – 10138 Torino (TO)
  • C.F DLMNRC86L29L219T e P.I 10666320014 | Privacy | Cookie