Igiene Orale e Covid 19

Table of Contents

Uno studio evidenzia una correlazione preoccupante

Già in altri articoli di questo blog (come questo dedicato alla parodontite) abbiamo spesso trattato come una cattiva igiene orale non abbia delle conseguenze solo su:

  • Denti (carie);
  • Alitosi e
  • Parodontite

ma a quanto emerge dagli ultimi studi una cura non adeguata della propria bocca può aggravare l’infezione da Covid-19.

Perché questo accade?

La spiegazione è piuttosto semplice: la nostra bocca è “ricca” di batteri patogeni (ossia che possono portare malattie, come la parodontite)  una riserva importante di patogeni respiratori.

Inoltre, come ripetiamo spesso ai pazienti del nostro studio a Torino, la bocca è la via di accesso del virus ed una bocca sana è la prima e miglior difesa nei confronti dell’infezione: un motivo in più per occuparsene con cura e non saltare le visite periodiche di controllo dal tuo dentista.

Sappiamo che il Coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata e che la via principale di trasmissione sono le goccioline del respiro delle persone infette.

 

Nella vita di tutti i giorni, significa fare attenzione a:

  • Saliva (trasmessa tramite tosse e starnuti);
  • Contatti diretti personali: toccarsi con mani non igienizzate bocca, naso o occhi.

Attenzione a questi sintomi!

… Che ovviamente non sono legati al Covid ma possono favorire le infezioni del cavo orale, come la presenza di sangue nella saliva o un’infiammazione gengivale possono diventare il canale per il propagarsi di virus e batteri: meglio consultare un professionista!

Ma torniamo a noi…

Se a questa cattiva igiene orale, aggiungiamo anche il fattore della malattia, per la nostra salute ci saranno tre rischi:

  • Scarsa igiene orale;
  • Infiammazione alle gengive;
  • Covid

che “affaticheranno” (utilizzando un termine poco tecnico) le nostre difese immunitarie e permettendo, perciò, alla malattia di agire indisturbata e di aggravare la salute della persona.

Ovviamente, ci sono pazienti più a rischio di altri e per cui la cura della bocca deve essere maniacale e devono proteggersi maggiormente (per esempio, andando una volta in più per un controllo dal nostro parodontologo a Torino): sono soprattutto le persone con problemi cardiovascolari che avranno grandi benefici da una buona igiene orale (anche per evitare la parodontite).

Una reazione a catena

Cattiva igiene orale → Infiammazione-parodontite (o patologie varie) → Covid-19 → peggioramento delle proprie condizioni di salute.

Se dovessimo rappresentare nel modo più semplice possibile il problema dell’igiene dentale sarebbe proprio questo appena descritto.

La semplice infiammazione (che in altri periodi si sarebbe risolta con una seduta dal dentista e successiva cura “domestica”) ora è un pericolo perché può portare a gravi complicanze polmonari – gli organi più colpiti dal Covid-19.

 

Proteggerli significa proteggere noi stessi dalle forme più gravi di questa malattia.

 

E, concludendo il percorso all’indietro, per proteggere i polmoni bisogna eliminare le problematiche facilmente evitabili come, appunto, le patologie causate da una scarsa cura della propria bocca.

Igiene orale e controllo

Su questo blog, qualche tempo fa, abbiamo pubblicato un articolo da NON seguire: parlava a quali conseguenze porta il non lavarsi i denti (puoi leggerlo qui).

Ecco, per risolvere il problema delle forme più gravi del Covid-19, il primo consiglio è sicuramente la pulizia dei denti.

Nulla di diverso da ciò che consigliamo di solito ai nostri pazienti!

Ossia:

  • Pulizia accurata;
  • Utilizzo di collutori specifici;
  • Filo interdentale.

Il modo corretto (e unico) per una pulizia e sanificazione a fondo della propria bocca.

Controllo (e pulizia dei denti)

Anche qui, nulla di strano: consigliamo sempre, all’incirca, ogni 6 mesi di fare una pulizia dal proprio dentista di fiducia che dovrebbe, tra le altre attività, anche verificare lo stato di salute della bocca e gengive.

Ancora di più però, è cresciuta l’importanza di queste due attività del professionista.

Il controllo approfondisce lo “stato di salute” delle gengive, una vera e propria forma di prevenzione dalle infezioni batteriche e virali mentre l’igiene è un ulteriore check alla salute della propria bocca.

 

Il nostro consiglio è dunque quello di non ritardare le consuete visite dal dentista: la prevenzione è fondamentale, anche alla luce di ciò che sta accadendo negli ultimi anni.

 

Desideri controllare la salute della tua bocca e dei tuoi denti?

Il dottor Enrico Del Malvò a Torino è pronto ad accoglierti!

Puoi contattarci cliccando qui