PARADONTOLOGIA

Parodontologia: definizione

La parodontologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di curare i tessuti che sostengono il dente, ossia la gengiva, l’osso e il legamento parodontale.
Un grosso accumulo batterico può portare all’infiammazione delle gengive ed innescare una catena di processi, che possono comportare anche la perdita sia dei denti naturali che degli impianti osteointegrati all’interno dell’osso delle mascelle.

I Sintomi che indicano la necessità di una visita parodontale

  • Infiammazione gengivale: si manifesta con gengive arrossate, gonfie, sanguinanti e dolenti.
  • Recessione delle gengive, ovvero l’abbassamento delle gengive fino all’esposizione delle radici dei denti, protette dai tessuti molli.
  • Ipersensensibiltà
  • Alitosi

Il ritiro delle gengive

Una sezione a parte merita l’abbassamento del livello gengivale attorno ai denti (recessioni gengivali) che comporta una maggiore sensibilità al freddo e al caldo, oltre che la presenza di alitosi. Man mano che l’infezione batterica attecchisce sui tessuti, oltre a sentire dolore, i denti, perdono la loro stabilità e cominciano a dondolare e quindi a muoversi, arrivando anche a cambiare posizione.
Indebolendosi i tessuti, da quello gengivale fino a quello osseo, i denti o l’impianto cominciano a vacillare fino a cadere, provocando la perdita completa o quasi della dentatura.

Nel nostro studio dentistico di Torino curiamo molti casi di pazienti che arrivano con una malattia parodontale in stato avanzato e, grazie ad una diagnosi attenta e un ciclo di terapie mirate, terminano il percorso terapeutico con un nuovo sorriso.

La Parodontite o “Piorrea”

La parodontite è una malattia che colpisce il tessuto gengivale e, se non diagnosticata in tempo, attecchisce sull’osso e su tutta la struttura di supporto dei denti. Si formano delle tasche gengivali in cui si insediano i batteri che attaccano prima le gengive e poi la struttura ossea sottostante, fino ad arrivare al legamento parodontale e al cemento radicolare.
Questa patologia può colpire anche l’intera dentatura, a differenza di una singola carie che colpisce un dente solamente. È  quindi di cruciale importanza diagnosticarla precocemente.

Parodontite avanzata

Cosa succede se sottovalutiamo i primi sintomi della parodontite?
Il tessuto gengivale viene riassorbito fino a minare le basi di sostegno dei denti che, indeboliti, cominciano così a cadere. Quando ciò avviene, vuol dire che si è arrivati già in una fase avanzata della malattia, ed in tali casi è difficile intervenire per arrestare il processo correttivo. Il tempo che intercorre tra i primi sintomi e le fasi successive può variare da paziente a paziente, può essere più veloce in taluni casi o più rallentano in altri.
Non bisogna ad ogni modo sottovalutare i primi segnali di allarme ma ricorrere subito a cure mediche specialistiche, come quelle che conduciamo quotidianamente nel nostro studio dentistico a Torino.

Perimplantite

La perimplantite è, in sostanza, il manifestarsi della malattia parodontale nei casi in cui si è in presenza di un impianto dentale e non di denti naturali.
I nostri medici hanno alle spalle anni di esperienza nel settore dell’implantologia, con casi di successo sopra la media. Nonostante ciò, in presenza di una scarsa cura e igiene orale, anche nei casi di impianti perfettamente riusciti può accadere che si formino tasche batteriche.
Le tasche batteriche non sono altro che lesioni gengivali dove si insediano una moltitudine di batteri, molti dei quali patogeni. Se si trascura il manifestarsi dei sintomi che provocano la parodontite e la perimiplantite si rischia, nel tempo, un danno che consiste nella perdita di sostanza ossea attorno ai denti o agli impianti.

Il tasso di successo

Il tasso di successo delle nostre terapie parodontologiche è altissimo, e anche la soddisfazione che ne deriva da parte di chi si affida alle cure dei nostri specialisti. I nostri trattamenti in parodontologia vanno dalla rigenerazione gengivale alla chirurgia resettiva, fino agli innesti gengivali. Siamo inoltre specializzati in trattamenti per risolvere il fastidioso problema del sorriso gengivale.

Vieni a trovarci nel nostro studio odontoiatrico!

Chirurgia gengivale resettiva

La recessione delle gengive e dell’osso sottostante può creare dei difetti tra un dente e l’altro, con la formazione di zone di bassa resistenza perché poco raggiungibili dal paziente durante lo spazzolamento dei denti, vista la loro profondità e morfologia.
Attraverso la chirurgia ossea resettiva, siamo in grado di livellare queste aree e di eliminare le tasche gengivali, così da arrestare la propagazione di questi difetti e permettere al paziente un buon mantenimento dell’igiene orale.

Correzione del sorriso gengivale

Si parla di “sorriso gengivale” quando sorridendo si espongono molto le gengive dell’arcata superiore. Tra le principali cause ci possono essere un labbro superiore corto oppure gengive troppo lunghe. Il sorriso gengivale può essere curato con un trattamento chirurgico a livello delle gengive, per migliorare l’estetica senza danneggiare il supporto dei denti.

Alternative alla chirurgia resettiva delle gengive

La terapia ortodontica oppure la medicina estetica che agisce sui tessuti periorali possono essere delle alternative meno invasive rispetto alla chirurgia resettiva.

Prenota la tua visita parodontologica a Torino



    Ho letto e accetto l'informativa Privacy

    • Realizzato da Youtoo Digital
    • © 2020 Del Malvò Enrico. Tutti i diritti sono riservati. | Sede legale in Corso Vittorio Emanuele II, 202 – 10138 Torino (TO)
    • C.F DLMNRC86L29L219T e P.I 10666320014 | Privacy | Cookie